Nuovi compiti per i Comuni. Con quali risorse?

Di GIUSEPPE AUGURUSA. Nel dibattito sulla fase due e sul ritorno alla “normalità”, un paio di questioni sembrano assenti: l’organizzazione della vasta comunità di cura (farsi carico dei più esposti), ed il riordino della finanza locale, di fronte ad una prevedibile imminente crisi sociale.

Nel nome del popolo italiano

CONTRIBUTO DI G. AUGURUSA Ci risiamo, l’incapacità della classe dirigente di questo paese di sottrarre alla bagarre politica qualsivoglia argomento, persino il più tecnico, sembra essere la cifra dei tempi. Una prassi consolidata quella della radicalizzazione delle posizioni, nella quale agguerrite squadre portatrici di paradossali verità assolute (paradossali in quanto plurime), si fronteggiano senza esclusioni di colpi.